LA RASSEGNA

Ha preso il via l’edizione 2019 di Umbria pet, l’esposizione internazionale canina e felina in scena fino a oggi al centro fieristico Umbriafiere di
Bastia Umbra. Un evento molto atteso da tutti gli appassionati, un’occasione per ammirare oltre duecento razze di cani e rarissimi esemplari di gatti provenienti da tutta Europa negli oltre 23mila metri quadrati della struttura. Per il secondo anno, infatti, oltre all’Esposizione internazionale canina Enci organizzata dal Gruppo cinofilo perugino, c’è anche l’Esposizione internazionale felina, a cura del Cat’s village, riconosciuto
dall’Associazione nazionale felina italiana. “Questo è un appuntamento
ormai tradizionale – ha dichiarato Fabrizio Censi, vicepresidente del Gruppo cinofilo perugino –. In Italia siamo l’unica manifestazione che
riesce a conciliare in un’esposizione questo binomio che, anche se non sembra essere perfetto, in realtà lo è, con tutti i crismi della sicurezza e con la garanzia di tutela degli animali”. Terranova, Alani, Shar Pei, Chow Chow, Beagle, ma anche Pastore tedesco, Setter inglese, Bracco italiano, Terrier, Lagotto romagnolo, Alaskan Malamute, Akita, Siberian Husky e Samoiedo tra le razze che si alterneranno nei ring per gare di bellezza, agility e spettacoli per grandi e piccoli. Tra i gatti, si potranno vedere anche razze
rare e pregiate come i Maine Coon, i Persiani, i Ragdol, gli American Curl o gli Selkirk Rex, che concorreranno al campionato internazionale di bellezza. Gare, esibizioni, premi e tanto divertimento, quindi, con il programma che prevede nella giornata di domenica 6 ottobre alle 8 gli ingressi degli espositori. Poi, per il Cat’s village, alle 9 è previsto l’inizio dei giudizi, alle 14.30 un seminario seguito dal Best show alle 15.30, per poi chiudere la fiera alle 19. La parte di programma dedicata ai cani prevede invece varie dimostrazioni:alle 14.30 c’è quella di ‘Retrieving’, alle 14.50 la ‘Disc dog’, alle 15 ‘Scent game’, alle 15.30 ‘Agility dog’ e alle 15.50 ancora ‘Disc dog’. In particolare, alle 16 spazio al ‘Premio VitaKraft’, assegnato al personaggio televisivo Mauro Casciari per la ‘miglior storia social 2019 dedicata agli animali’. Una storia a lieto fine che vede come protagonisti il cane Gennaro e la sua padrona Chiara, proprietaria del bar Ambrosiana
che si trova all’interno dell’Umbriafiere. La ragazza da tempo cercava un pastore maremmano maschio e sembrava averne trovato finalmente uno
da adottare. Presto, però, si accorge di essere stata truffata, dato che l’adozione era una ‘bufala’ che girava su WhatsApp.

571 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.