L’anticipo

di Leonello Carloni                                           

BASTIA UMBRA E’stata di breve durata la soddisfazione dei tifosi bastioli dopo il bel successo nel derby contro il Trestina. Nel breve arco di una giornata la tifoseria è passata dall’entusiasmo manifestato negli spalti del Bernicchi, tanti i commenti positivi del giorno dopo, a ragionare sulla sfida contro il San Donato Tavarnelle. Una gara, quella interna del comunale Degli Esposti, di fondamentale importanza.A gettare copiosi secchi d’acqua sui crescenti entusiasmi ci ha pensato Gianpiero Ortolani nel ricordare a tutti in quale posizione si trovava il Bastia appena tre giornate fa.Ma la trasformazione in positivo della squadra, è sotto gli occhi di tutti. Sfiorato il colpo a Grosseto, il complesso bastiolo ha vinto due gare consecutive con Ponsacco e Trestina, due formazioni di tutto rispetto. Tutto questo è potuto avvenire perché, già dal dopo gara con il Foligno, Gianpiero Ortolani, ha potuto subito respirare l’aria della fiducia da parte di tutti compresa la tifoseria. “Datemi tempo” disse infatti il tecnico e le cose stanno cambiando in meglio. L’inserimento poi nel reparto difensivo di Marco Briganti, oltre che ad assestare la difesa, ha tranquillizzato i compagni dello spogliatoio adesso molto più sereni e convinti delle loro capacità. Marconi e Russo sono tornati a giocare ad altissimi livelli. Bolletta, Bokoko, Rosignoli, Rondoni e capitan Menchinella, hanno dato alla squadra un assetto molto efficace e redditizio.Per non parlare poi del giovane attaccante Sylla Fode diventato ormai un idolo di tutta la tifoseria locale. Un’altra lieta sorpresa è arrivata dall’attaccante Rufini che prima di Trestina aveva trovato poco spazio.L’ex attaccante della Baldaccio ha ripagato Ortolani con un gol pesantissimo prima. Poi, dopo quella marcatura, è piaciuto a tutti i presenti quell’abbraccio con i compagni e soprattutto con Gianpiero Ortolani. Senza dimenticare che in panchina scalpitano (giustamente) gente del calibro come Giglio e Felici. Insomma questo Bastia ora può continuare a correre.

186 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.