ECCELLENZA Il mercato sta consegnando grandi aspettative

di Leonello Carloni

BASTIA UMBRA – Una bella serie di derby, si prospettano peri tifosi della valle “assisana” nel prossimo torneo dei Eccellenza. Cinque squadre tutte bene attrezzate al via: Angelana,
Bastia, Cannara, Petrignano e Subasio. Parte in pole position senza dubbio l’Angelana, guidata dal neo allenatore Stefano Cardinali. Dopo aver conquistatola seconda
posizione dietro al Villabiagio e disputato con esiti sfortunati i play off nazionali, la società con Loris Gambacorta uomo mercato, sta mettendo su un organico da far paura. Dopo alcune
conferme importanti come quelle del difensore Silveri, dei centrocampisti Bernicchi e Ventanni e della coppia di attaccanti da urlo Catani e Polidori, accanto a loro è arrivato
un centrale di difesa importante come Ciurnelli e un attaccante di rilievo come Biscaro Parrini. Appena dietro i giallorossi, c’è sicuramente un ambizioso Bastia.Smaltita la delusione
per la mancata partecipazione ai play-off, la dirigenza di Sandro Mammoli, ha subito confermato in panchina Luca Grilli e data mandato all’accoppiata Bordichini- Ricci di operare
insieme al mister per migliorare la squadra.Sono arrivati giocatori importanti come Fiorucci, Pinazza, il portiere Lillacci e soprattutto il bomber Porricelli. Quest’ultimo acquisto, ha
di fatto scatenato l’entusiasmo fra i sostenitori di nuovo al fianco della società. Al raduno previsto per domani, saranno in ventiquattro, non ci sarà il giovane classe ‘99, Gabriele Montanucci
da considerarsi oramai un nuovo giocatore del Villabiagio in D.E’ tornato in Eccellenza dopo una sola stagione in Promozione il Cannara, per cercare di rimanerci a lungo. Il duo Ortolani e
Cuppoloni, ha lavorato con molta intelligenza, trasferendo nel Cannara la spina dorsale dello Spoleto della passata stagione. Sono arrivati il difensore Baronci, il centrocampista Menchinella
e l’ariete La Cava, il portiere Agostini e del difensore Mattia. Il nuovo Cannara di Farsi, sarà un complesso  da temere. Stesso discorso da fare anche per il Petrignano che aver perso
due suoi gioielli come Brunori e Ubaldi, il suo ds Bruno Mancini, è riuscito ad effettuare brillanti operazioni che portano i nomi del difensore Eramo e degli attaccanti Menichini e Fondi.
Inoltre l’ambizione di questa dirigenza capitanata da Eugeni e Collarini, è quella di trasferire in prima squadra tanti giovani del vivaio. La Subasio dà l’impressione di partire
a fari spenti, senza proclami. Non è cosi però, viste le operazioni di mercato di Mancinelli e Ercolani. Sono arrivati un portiere giovane ma già una certezza come Catarinelli,un difensore affidabile
come Annibaldi, l’estroso Kribech,l’attaccante campano Pasquale Evacuo, ma soprattutto non è partito il forte Bolletta ed è tornato l’attaccante Ameti. Ci sarà da divertirsi per i sostenitori
di queste squadre.Scommettiamo?

139 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>