Serie D Ridolfi apre le danze al 6′, Belli lo acciuffa in avvio di ripresa Quindi il guizzo di Fumanti prima dell’incornata decisiva dell’ex Angelana

Pareggio giusto contro un Trestina passato in vantaggio due volte ma sempre raggiunto dai locali. Cioffi sbaglia un calcio di rigore

di Leonello Carloni

BASTIA UMBRA  E’ terminato 2-2 l’atteso derby fra Bastia e Trestina. Un punto che consente al Bastia di respirare dopo la sconfitta di Prato e che permette, al Trestina di migliorare la sua brillante classifica. Troppe e troppo importanti le assenze nelle due formazioni. Nel Bastia ha alzato bandiera bianca all’ultimo momento anche Conti influenzato, però è andato in panchina con Marani, Tascini e Boldini.Braccalenti, Tersini e Marconi (squalificato) le assenze di rilievo fra gli ospiti. CRONACA Subito pericolosi i bianconeri che al 6′, dopo un angolo, si portano in vantaggio con Ridolfi: preciso il suo colpo di testa che si insacca alle spalle di Nardi. Solo al 14′ il Bastia si affacciava in avanti ma Belli, in precario equilibrio, guadagnava solo un angolo. Poco dopo era lo scatenato Khribech a impegnare severamente Nardi con un preciso diagonale, parato in due tempi. Solo verso la mezz’ora il Bastia accennava una reazione ma non impensieriva più di tanto l’attenta difesa ospite dove si mettevano in evidenza il centrale Polidori e l’esterno Gallozzi, padrone assoluto della sua fascia di competenza. Le squadre andavano al riposo con il Trestina in vantaggio e padrone assoluto del campo.
RIPRESA Nel secondo tempo il Bastia, rientrava sul terreno più reattivo e già al 2′ Santeramo di testa impegnava Cosimetti. Al 5′, poi, Belli si guadagnava e trasformava un rigore, ristabilendo la parità. Parità che durava poco, però. Ancora Khribech scatenato andava alla conclusione guadagnandosi un altro angolo e, sulla battuta, svettava più in alto di tutto Fumanti, la cui deviazione sorprendeva Nardi, riportando avanti gli ospiti. La gara viveva altri sussulti. Al 22′, infatti, Cioffi veniva messo giù in area: secondo penalty per i locali. Alla battuta andava lo stesso Cioffi che spediva fuori la sfera. Quando sembrava affacciarsi un’altra dolorosa sconfitta per Bonura, Bokoko ristabiliva la parità con un assestato colpo di testa sempre da calcio d’angolo. Il risultato, nonostante i tentativi di Khiribech e Gallozzi, non cambiava fino al fischio finale. Finiva 2-2. Lo scampato pericolo ha disteso l’ambiente bastiolo. Il tecnico Marco Bonura, reduce da un attacco influenzale non ancora smaltito del tutto, ha lasciato quasi subito il Comunale.

Spogliatoi
Belli: “Quel penalty era per Manolo” Cerbella: “Buoni spunti dai giovani” Bambini: “Possiamo fare i play off”
BASTIA UMBRA “Eravamo messi male come organico – commenta Lorenzo Belli – ma abbiamo sopperito disputando una partita di sacrificio contro un Trestina molto forte e organizzato”. Come mai non ha calciato il secondo penalty? “C’è stato un segno d’intesa con Cioffi – risponde -, lui è un compagno eccezionale e se fosse tornato al gol ne avremmo beneficiato tutti. Dobbiamo stare uniti e stringere i denti”. Tranquillo, anche se con qualche rimpianto, il tecnico Enrico Cerbella: “Anche nelle mia squadra c’erano molti assenti ma chi ho chiamato ha dato tutto quanto poteva dare. Queste defezioni mi hanno consentito di vedere all’opera molti giovani da cui ho ricevuto buone risposte”. Chi, invece, non ha fatto mistero delle anbizioni del Trestina, è stato il presidente Leonardo Bambini “E’ innegabile che abbiamo l’opportunità di disputare i play off e non dobbiamo tirarci indietro”.
Leo. Car.

BASTIA 2 TRESTINA 2
BASTIA (4-3-3): Nardi 5.5; Mazzone 6 (41’st Massarucci sv), Santeramo 6.5, Bagnai 6.5, Bokoko 7; Santapaola 6.5(33’st Buongiorno sv), Trinchese 6.5, Giordani 6 (33’st Qoku sv); Rosignoli 7 (41’st Picchietti sv), Cioffi 6, Belli 7. All. Bonura 6
TRESTINA (4-3-3): Cosimetti 6.5; Gallozzi 7, Goh 6, Polidori 6.5, Fumanti
7; Petricci 6.5 (1′ st Marchi 6), Vinagli 6.5 (24’st Gramaccia 6), Staiano 6.5
(28’st Benedetti 6); Khribech 7, Ridolfi 7 (4’st Lignani 6.5), Landi 6.5 (35’st Ravanelli sv). All. Cerbella 6.5 Arbitro: Andreano di Prato 6.5 (Colonna, De Santis) Reti: 6′ pt Ridolfi, 6′ st (rig.), 16′ st Fumanti, 30′ st Bokoko
Note: Ammoniti Mazzone, Goh. Cioffi ha sbagliato un calcio di rigore.

576 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.