SOSPENSIONE DELLA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE PER LE SEDI RIONALI: LA LISTA BASTIA POPOLARE APPROVA LA SCELTA FATTA DALL’AMMINISTRAZIONE LUNGAROTTI

Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, svoltasi in data 29 giugno 2020, è stata approvata la sospensione della delibera avente ad oggetto la concessione del diritto di superficie per le sedi rionali.
La lista civica Bastia Popolare condivide pienamente la scelta fatta dall’Amministrazione Comunale, che attraverso l’approvazione unanime del punto n.5 all’ordine del giorno, ha sospeso, su richiesta dell’Ente Palio, l’efficacia della delibera che consentiva la sottoscrizione di una convenzione con lo stesso, al quale veniva concesso il diritto di superficie relativo alle aree destinate alle sedi rionali.
Tale scelta è stata fatta per permettere ai quattro Rioni di procedere e terminare i lavori riguardanti la modifica degli statuti, la sottoscrizione di tale convenzione infatti, avrebbe impedito al Comune di investire su tali aree.
A questo proposito vogliamo ricordare ai cittadini e ai rionali l’impegno profuso dall’Amministrazione Lungarotti per i Rioni, in particolare gli investimenti relativi alle sedi rionali: a bilancio nell’annualità corrente infatti, risultano 140 mila euro, destinati ad acquisire e urbanizzare l’area del Rione Moncioveta e ulteriori 140 mila euro per l’urbanizzazione dell’area attribuita al Rione Sant’angelo.
Riteniamo però che sia giunto il momento per l’Ente Palio e per i quattro Rioni, di dotarsi della capacità giuridica, tale da permettere ad ogni Rione di acquisire quell’autonomia necessaria alla realizzazione delle sedi e quindi utile a garantire il futuro della Festa de San Michele che rappresenta una risorsa essenziale per la nostra città di Bastia Umbra.

Coordinamento Comunale Lista civica Bastia Popolare

 652 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.