Trenta chili di marijuana e tre di cocaina nascosti nei furgoni:
Bastia, in manette «insospettabile» di 37 anni titolare dell’attività

L’INCHIESTA
BASTIA SI Una vera e propria officina dello spaccio.Ascoprirla sono stati gli agenti del commissariato di Assisi diretti dal vice questore Francesca Domenica Di Luca.I poliziotti hanno trovato all’interno di una carrozzeria situata nel Bastiolo ben trenta chili di marijuana e tre di cocaina. Il titolare, un trentasettenne straniero, definito dagli inquirenti «insospettabile», è stato arrestato. Un solo precedente di polizia a suo carico, per lesioni personali.Dopo un’articolata attività investigativa e di controllo del territorio fatta anche di appostamenti,gli uomini dell’ufficio anticrimine
e della squadra volante del commissariato hanno fermato il trentasettenne a bordo della sua autovettura al cui interno hanno trovato più di duemila euro in banconote da cinquanta e due involucri di cocaina. Per questo hanno deciso di andare a fondo e di sottoporre a controllo anche la sua officina.Una volta arrivati nella carrozzeria gli agenti hanno trovato in un piccolo furgone sacchi di plastica contenenti ben trenta chili di marijuana. Al piano superiore invece, negli armadi di un ufficio, erano nascosti panetti, pezzi di coca e più di quaranta involucri della stessa sostanza per un totale di oltre tre chili. La merce sequestrata, secondo le prime stime, avrebbe un valore di circa mezzo milione di euro. Sulle scrivanie c’era tutto il materiale necessario al confezionamento e al taglio della sostanza: rotoli di cellophane, taglierini, sostanze chimiche e bilancini di precisione. Il titolare dell’officina a quel punto è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella giornata di ieri l’arresto è stato convalidato. Gli inquirenti ritengono di aver smantellato una piazza di spaccio strategica per quanto riguarda il territorio umbro.
Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni per capire quali erano i canali di approvvigionamento del 37enne. Sempre a Bastia, nei giorni scorsi, gli agenti del commissariato di Assisi hanno sorpresoun gruppo di pusher a spacciare nei vicoli del centro storico. Per questo sono finiti nei guai quattro giovani ragazzi. Tutto ha preso le mosse dalla cessione di una dose di cocaina ad un 25enne assisano, noto assuntore. Da qui gli agenti del commissariato di Assisi hanno scoperto un gruppo di spacciatori, tre originari dell’Albania e uno nato in Serbia, che vendevano ai loro
clienti, quasi tutti giovanissimi,dosi di cocaina a 70/80 euro.
Massimiliano Camilletti

 159 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.