Il piano riguarda opere pubbliche nell’area compresa tra la Spigadoro Petrini e il centro fieristico
BASTIA UMBRA Firmata la convenzione tra Comune e Coop Centro Italia per l’esecuzione delle opere pubbliche nell’area del piano urbanistica ex PIC, compresa tra la Spigadoro Petrini e il centro fieristico Umbriafiere. Il piano è stato definitivamente approvato in consiglio comunale con l’ex Sindaco Ansideri nel 2019 dopo lunghi anni impegnati dagli organi competenti a perfezionare atti ed interventi a garanzia della tutela ambientale. Il piano prevede costruiti insediamenti commerciali e artigianali: in particolare due medie superfici da 2.500 metri quadrati, una di commercio alimentare e l’altra non alimentare, esercizi pubblici e un
insediamento ‘Food’ nello spazio di gran pregio tra la Rivierasca e la SS 75 Centrale Umbra. La convenzione, siglata il 27 luglio davanti al segretario comunale Marco Taralla, è stata sottoscritta per la Coop da Andrea Avanzi e per il Comune da Francesca Lanzi, responsabile del settore Urbanistica. «E’ stato un importante passo avanti – rileva il vicesindaco Francesco Fratellini, assessore all’urbanistica – che segna una tappa fondamentale nel ridisegnare il nuovo volto della città ridefinendo le strutture industriali in disuso. In questo caso si riqualifica l’area di collegamento tra il Centro urbano e il Centro Fiera». Con la convenzione la Coop si impegna a realizzare la rotatoria stradale tra Via Moncioveta e Via Antonio Gramsci, con l’eliminazione del sistema semaforico. Inoltre, costruirà una viabilità di collegamento tra Via Silone e via IV Novembre, all’altezza di via Allende, con il restauro della Fontana di Moncioveta.

 164 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.