BASTIA UMBRA – Lettura originale del Movimento 5 Stelle che ritiene il via libera all’area ex PIC «l’ennesimo passo falso dell’amministrazione comunale in materia urbanistica e programmazione economica». Con la firma della convenzione con la Coop centro Italia il Comune rinuncia a 2 milioni e 640 mila euro di diritti edificatori per la realizzazione di uno dei tre supermercati previsti nelle cosiddette aree progetto. Con quei soldi si realizzerà una rotatoria stradale che sostituirà il sistema semaforico tra via Silone e via Gramsci, una nuova Fonte di Moncioveta e una serie di opere pubbliche (tra fognature e strade). Il Movimento 5 stelle conclude dichiarando di «condividere la diffusa preoccupazione dei cittadini bastioli riguardo alla stagnante situazione attuale, determinata dalla mancanza di ogni sprint, per una ripresa agile della vita cittadina. I Paim non si addicono alla frenesia e all’entusiasmo dei nuovi nascenti piccoli imprenditori, i quali sono delusi da titoloni offensivi e non sono affatto emozionati dalla vigilia per la realizzazione di tre nuovi supermercati».

 94 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.