Sarà convocato a settembre il Comitato provinciale chiesto dalla giunta Lungarotti: “Necessario un coordinamento tra le forze dell’ordine”

Cresce la microcriminalità “Sulla questione fatte cadere mozioni e interrogazioni”

BASTIA UMBRA A settembre a Bastia sarà convocato il Comitato provinciale sulla sicurezza, chiesto dalla giunta Lungarotti e ‘accettato’ dal nuovo prefetto di Perugia, dottor Armando Gradone. E il Pd, che sul tema della sicurezza si è visto respingere svariate richieste dalla giunta, va all’attacco perché “nonostante le tante le sollecitazioni da parte delle minoranze, con mozioni ed interrogazioni, ma a fine luglio il sindaco e tutta la maggioranza in consiglio comunale, quasi offesa, diceva ‘in ambito di sicurezza abbiamo già fatto tutto’”. Ora invece come detto la giunta ha chiesto di convocare il Comitato provinciale sulla sicurezza: come spiega l’assessore Valeria Morettini,fermo restando che il Comune fa la sua parte per quanto di sua competenza e con la municipale, “il nostro obiettivo, oltre alla massima coordinazione tra carabinieri, polizia e finanza, è di svolgere un’analisi della situazione sul territorio per programmare una risposta anticrimine adeguata e coordinata”. Come detto, il Pd di Bastia Umbra attacca e ironizza: “Confidiamo sulle capacità delle forze dell’ordine che in modo sinergico, potranno comprendere la reale portata del fenomeno e approntare le opportune misure. Evitiamo invece – la nota del gruppo consiliare – di esprimere ogni giudizio sull’amministrazione, sarebbe impietoso! Riteniamo infatti che siano già sufficienti i fatti a dimostrarne l’incapacità e l’arroganza”. A stretto giro di posta, la replica della maggioranza:“Garantire la sicurezza del cittadino in tutte le sue forme è un dovere per questa maggioranza – dicono i consiglieri di Forza Italia – e al Pd abbiamo solo ribadito che quanto proposto dalle opposizioni era esattamente quanto previsto nel programma di mandato del sindaco approvato, con il voto contrario di Lega e Pd, lo scorso settembre”.
F.P.

 410 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.