Calcio

Ancora qualche giorno prima di conoscere le possibili date del via dei campionati dilettantistici umbri. Quello che appare scontato è che difficilmente si partirà prima della metà di ottobre. Il presidente del Cru Luigi Repace, in attesa che la Lega Nazionale Dilettanti risponda alla richiesta avanzata da tutti i club di Eccellenza e Promozione umbri, di rivedere il protocollo Figc per la ripartenza, ha fatto sapere che, dalla comunicazione della Lnd, trascorrerà almeno un mese prima del via. I presidenti umbri chiedono che nel protocollo venga specificato il fatto che i presidenti stessi non hanno responsabilità penale in caso di contagio da Covid. Se anche il protocollo dovesse essere rivisitato in una settimana, ecco che per il via della nuova stagione si arriverebbe ad ottobre. Il campionato di Eccellenza 2020-2021 potrebbe così essere, per la prima volta in Umbria, diviso in due gironi da 9 squadre.
Iniziando a metà ottobre, senza soste se non una domenica a Natale, le domeniche disponibili sarebbero 25. Entro il 10 maggio va comunicata a Roma la vincente dei playoff. E, con 18 squadre al via, le giornate da giocare sono 34. A queste va poi sommata la Coppa. Si dovrebbe giocare almeno 12 mercoledì in un girone unico a 18 squadre. Circostanza che sia le società che il Cru vogliono evitare. Nicola Agostini

 218 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.