I lavori hanno interessato anche alcuni spazi esterni. Aule più accoglienti

BASTIA UMBRA Mezzo milione per le scuole di Bastia, circa cinquantamila euro per quelle di Bettona. Ameno uno dal suono della campanella, l’amministrazione bastiola,tramite l’assessore ai lavori pubblici Stefano Santoni, fa il punto sui lavori. E lo tracciano anche il sindaco bettonese Lamberto Marcantonini e l’assessore Rosita Tomassetti.
Per quanto riguarda Bastia, alla Antonietti, oltre all’adattamento, adeguamento funzionale degli spazi e delle aule, si è lavorato anche sull’efficientamento energetico,sostituendo tutti gli infissi esterni, la caldaia a condensazione, e mettendo le valvole termostatiche su radiatori e sensori presenza illuminazione. Alla primaria di Costano è stato abbattuto un tramezzo del refettorio per permettere la presenza della scuola d’infanzia; nella sezione d’infanzia della Fifi è stata realizzata una pensilina a protezione dell’ingresso principale, mentre alla primaria Fifi è stata realizzata la ripavimentazione del terrazzo e l’impianto di allontanamento volatili. Alla Giramondo sono stati abbattuti due tramezzi, 4 aule sono state trasformate in tre, per ospitare tre sezioni della secondaria .

A Bettona, i fondi sono serviti per l’ampliamento delle tre aule e la sistemazione di quelle del nido, oltre a 10 mila euro per le manutenzioni; noleggiate anche due tensostrutture, installate nel cortile della primaria
La Meridiana e alla secondaria “Pennacchi”. Inoltre, grazie a lavori di manutenzione straordinaria, sono state ricavate aule aggiuntive alla Pennacchi e anche gli spazi esterni della scuola d’infanzia Il Piccolo Principe sono stati modificati per garantire il distanziamento.
Fla.Pag.

 60 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.