Secondo gli ambientalisti danneggia il paesaggio Lungarotti: «Iter corretto»
BASTIA UMBRA L’impianto di distribuzione carburanti in costruzione sulla Provinciale Bettonese è contestato da alcuni cittadini, che lo ritengono un danno all’ambiente e al paesaggio. Il Comune ha già spiegato che si è applicata la legge regionale in materia e la determina dirigenziale con il permesso a costruire è stata rilasciata con il parere favorevole
della Conferenza di servizi. Ora è intervenuta Italia Nostra confermando che si tratta di danno ambientale di un un’area agricola di pregio, ipotizzando che si poteva anche applicare una normativa diversa e negare l’autorizzazione. Italia nostra conclude rilevando che i partiti si
alternano alla guida dei Comuni senza determinare cambiamenti. Si tratta di una questione politica sulla quale abbiamo chiesto di esprimersi al sindaco Paola Lungarotti: «Non posso che confermare che la pratica ha seguito la giusta procedura prevista dalla legge. L’area occupata dal distributore, un impianto moderno che erogherà metano alimentato da una
condotta Snam, non è sottoposta ad alcun vincolo. Quanto alla sicurezza stradale, l’autorizzazione concessa tiene conto del parere favorevole della Polizia Locale». Italia Nostra rileva che cambiano i politici, ma non le politiche. La sua Giunta persegue la politica del ‘mattone’? «Assolutamente no. La nostra politica urbanistica – conclude il sindaco – è improntata al recupero dell’esistente e lo dimostreremo con l’approvazione del nuovo Prg».
m.s.

 244 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.