BASTIA UMBRA Momenti di una paura in via Sicilia dove un pitbull nero ha aggredito un segugio e il suo padrone che stavano passeggiando. L’uomo ferito è stato portato in ospedale dove è stato trattenuto in osservazione,
il cagnolino seppur uscito malconcio dalla colluttazione è fuori pericolo e non rischia di morire. Una donna presente al momento dell’aggressione racconta:“Ho assistito alla scena e ancora tremo dallo spavento. Non sono potuta intervenire vista la ferocia del cane, nonostante il ragazzo aggredito implorasse aiuto. Insieme al suo cane sono stati attaccati ripetutamente. Tutto è finito quando una signorina è uscita dal cancelletto di casa, è corsa verso il luogo della colluttazione e ha chiamato il pitbull. A quel punto il cane ha mollato la presa e si è ritirato lasciando tracce di sangue in terra. «Devo ancora realizzare il tutto» ha commentato il giovane vittima dell’inaspettata aggressione. Il pitbull è un cane come gli altri anche se spesso viene considerato aggressivo e pericoloso. Si tratta di un pregiudizio diffuso che non fa altro che rafforzare l’idea che esistano cani buoni e cani cattivi, liberando di ogni responsabilità le persone.Molto invece dipende dal padrone e dalla sua capacità di educare il cane e prendersi le responsabilità corrispondenti. Il pitbull è un cane equilibrato, attento, fedele e intelligente che come tutti i cani merita affetto, coccole e una casa con delle persone disposte a volergli bene.
Massimiliano Camilletti

 308 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.