La manifestazione non si fa ma i quattro rioni comunque festeggiano con uno spettacolo teatrale che li vede tutti insieme

BASTIA UMBRA Il Palio de San Michele canonico non ci sarà, ma i quattro rioni bastioli e l’Ente Palio non rinunciano a celebrare il santo patrono. Ieri sera la classica cerimonia di apertura del Palio de San Michele, con la benedizione degli Stendardi e dei Mantelli dei Rioni e la proiezione gratuita del cortometraggio “L’invenzione della tradizione” a cura della regista bastiola Giulia Binario. Il culmine del programma sarà costituito da Siamo colore, lo spettacolo teatrale messo in scena da tutti e quattro i rioni che reciteranno per la prima volta insieme in nome del Palio. Un evento inedito in scena stasera e in replica domani alle 21.30. Nell’ultima giornata, oltre alla Messa Solenne del Patrono, ci sarà la cerimonia di assegnazione del Primo Premio San Michele, voluto dal Comune per premiare l’impegno dei Rioni che nonostante la pandemia hanno voluto dare un segnale. Intanto il sindaco Paola Lungarotti ha emanato una ordinanza che regola gli orari di vendita e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche a tutela della pubblica e privata incolumità; fino al 29 settembre
2020 in tutto il territorio del capoluogo comunale, dalle 20 alle 6, non possono essere vendute bevande in bottiglie in vetro, in lattine e contenitori similari, solo in bicchieri a perdere (plastica, carta o similari) o in bottiglie di plastica già aperte e senza tappo.In Piazza Mazzini, è vietato introdurre e detenere artifici pirotecnici, materiale esplodente di qualsiasi genere e bombolette spray contenenti principi urticanti;e multe per le violazioni vanno dai 25 ai 500 euro. La mascherina è obbligatoria dalle 18.
F.L.

 222 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.