Duecento test al giorno

BASTIA UMBRA Il numero dei positivi a Bastia Umbra è aumentato in poco tempo. Il dato infatti è passato da 47 (dell’8 ottobre) a 70 di ieri, un balzo del 67%. La maggior parte appartiene agli stessi nuclei familiari. La gente adesso è preoccupata per questo aumento dei casi positivi al tampone, tanto che c’è chi si rivolge ai medici di base per avere rassicurazioni sul futuro. «La situazione è sotto controllo – assicura il sindaco di Bastia Umbra, Paola Lungarotti -. La pandemia si muove rapidamente a Bastia: a marzo abbiamo avuto uno dei primi contagiati. Il nostro è un comune dinamico dove le attività sono tute riprese, dal lavoro alla scuola. I controlli sono costanti, in stretta collaborazione con le autorità sanitarie. Nelle ultime ore due sezioni dell’asilo nido sono state chiuse per casi di positività». I tamponi ‘drive in’ per tutto il comprensorio dell’assisano si svolgono nel centro Salute di Bastia, circa 200 al giorno. Ieri, la coda di automobili ha creato disagi su via Roma. «Stiamo lavorando –preannuncia il sindaco – per trasferire il servizio tamponi nell’area di Umbriafiere e decongestionare il centro urbano». m.s.

 442 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.