di Daniele Milletti
BASTIA UMBRA C’era incertezza alla vigilia del match. In molti si domandavano, prima del fischio d’inizio, se Bastia-Nestor sarebbe stata la prima tappa dei questa lunghissima stagione oppure una semplice amichevole. Ma nonostante i tanti punti interrogativi che ancora incombono sui dilettanti, la gara ha comunque avuto validi momenti agonistici. La spunta la Nestor 2-1, più cinica a capitalizzare quanto di buono prodotto in area, grazie anche alla verve del centravanti Regnicoli, che ogni stagione dimostra di non perdere il vizio del gol. Ritmi compassati per circa un’ora, periodo in cui cui nessuna delle due squadre pare trovare la giocata giusta per infrangere le rispettive difese. Fino a quando, ad inizio ripresa, Checchi stende in area Raccichini. Tra le proteste azzurre viene concesso il rigore, trasformato da Miccio. Il pari al 65’ nasce sul binario composto da Nofri – preciso al cross – e Regnicoli, abile ad eludere l’offside e gelare Cristofoletti. Sei minuti più tardi, si guadagna un penalty Fastellini, che con una giocata tecnicamente apprezzabilissima costringe Subbicini al fallo. Regnicoli dagli undici metri con freddezza corona la rimonta della Nestor. Le mosse di Caporali variano il binario di sinistra biancorosso, con gli inserimenti di Santucci e Camilletti. La più grossa chance per il pari bastiolo nascerà però dalla fascia destra, ma l’incornata di Benedetti all’86’ è vanificata dal superbo riflesso di Baldoni Tiberi, in quella che, a conti fatti, sarà l’occasione più pericolosa prodotta dal Bastia in questa partita al Comunale Degli Esposti.

 237 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.