Verrà riqualificata la zona tra via Todi e via Assisi dove sorgerà pure un luogo di socializzazione a contatto con la natura

BASTIA UMBRA Trecentomila euro per la riqualificazione dell’area verde di via Todi-via Assisi, a Bastia Umbra, nel segno della sinergia col tessuto urbanizzato, incrementando la fruibilità e la qualità dello spazio pubblico generando un luogo di svago, socialità a contatto con la natura. È questo l’obiettivo del Comune di Bastia Umbra che allo scopo ha partecipato a un bando regionale per i finanziamenti sugli “Interventi di rigenerazione urbana” 2014-2020. Il parco vuole essere spazio di incontro per tutte le generazioni, uno spazio urbano sicuro, area per gli amanti dello sport. E dunque il progetto prevede anche un percorso con attrezzature per il fitness in prossimità dell’ingresso di via Todi, un’area di gioco per bambini anche attrezzata con giochi alternativi. Operativamente si lavorerà prima di tutto con la demolizione del tratto di pavimentazione che collega Via Assisi a Via Todi. Seguirà la riqualificazione arborea, con la potatura delle alberature presenti e reimpianti di specie come acero rosso, liquidambar, quercia rossa, gjinko biloba che durante la loro stagione vegetativa conferiscano al parco gradevoli effetti cromatici. Nella zona verrà anche creato un giardino dei semplici, luogo dedicato alla promozione e al tramandarsi nel tempo delle tradizioni locali, legate alla coltivazione e all’uso di specie aromatiche fino alla realizzazione di una piazza
(superficie di circa 500 metri quadrati) quale nodo tra le due parti del parco, una di relax e una ludica e ricreativa. La piazza, sorgerà nella posizione centrale del parco, dove ci sarà anche un’isola verde con la messa a dimora di sei nuove specie arboree. Avrà un pavimento realizzato in calcestruzzo architettonico colorato così da renderlo riconoscibile. L’arredo sarà costituito da panchine monolitiche in cemento bianco e verranno installati altri 15 pali di illuminazione Led lungo i nuovi percorsi. L’obiettivo è dunque di creare un ambiente adatto a tutti, per lo svago, lo sport, il riposo: “Gli interventi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Stefano Santoni -sono finalizzati alla rigenerazione sociale, culturale ed urbanistica. Il progetto dovrà restituire il ruolo di spazio collettivo ad uno spazio aperto che costituisce la trama strutturale del quartiere. L’intento è realizzare un parco attrezzato che raccolga in sé un bacino di utenti eterogeneo per età ed interessi e nel quale si possano sviluppare relazioni sociali e attività”. Inutile aggiungere che gli interventi sono attesi da tempo.

 487 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.