I Dem criticano la scelta dell’abbattimento di cedro e magnolia davanti al palazzo comunale. «Cittadini infuriati»
BASTIA UMBRA Quali motivi hanno portato al taglio degli alberi in Piazza Cavour, un cedro e una magnolia, nello spazio antistante il palazzo comunale (nella foto) attualmente in fase di ristrutturazione e che sarà riaperto tra qualche mese? E’ il PD che, sollecitato da alcuni cittadini preoccupati della gestione del patrimonio arboreo, ha incaricato il gruppo consiliare di richiedere all’amministrazione comunale la documentazione relativa all’abbattimento. Le piante sono state abbattute, questa è la ragione manifestata nella decisione, per esigenze di «adeguamento esterno» nell’ambito del progetto di riqualificazione del Municipio.
L’abbattimento, quindi, non ha nessuna ragione che inerisce all’aspetto di salute delle piante o strutturale dell’edificio. Tuttavia, la decisione ha seguito una procedura voluta e approvata dalla Giunta previo parere favorevole della Commissione comunale per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio. «Una tale drastica decisione provoca senso di smarrimento nei concittadini, che sono abituati alla cornice paesaggistica nella quale si identificano con il territorio – sostiene il PD -. Il Cedro e la Magnolia abbattuti contribuivano a creare quello che storicamente rappresentava il Giardino del Palazzo Comunale, particolarmente frequentato dai
bastioli, specialmente per l’ombra e la frescura che offriva durante la calda stagione estiva».
La decisione della Giunta senza coinvolgere il Consiglio per il PD è un sopruso.

 116 Visite totali,  18 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.