BASTIA – L’Eccellenza è ferma da più di un mese e non si sa quando potrà ripartire. Il presidente del Bastia calcio Sandro Mammoli è preoccupato e ha mandato un messaggio a tutti. «In questo momento difficile voglio sottolineare l’amore di questa società per la città, che rappresentiamo con orgoglio dal 1924. Stringiamoci tutti in un virtuale abbraccio per superare questo difficile momento. Voglio sottolineare l’importanza della vicinanza degli sponsor, dei tifosi e di tutti i collaboratori tecnici e non, che ci permettono di portare avanti questo progetto: dalle giovanili alla prima squadra sia maschile che femminile». Quest’anno è iniziata l’avventura del calcio femminile. La principale preoccupazione? «La lontananza dei vertici federali umbri. Che hanno chiuso la sede e non rispondono. Preoccupazione condivisa da altri presidenti. Ho lanciato l’appello al nostro ambiente perché so che in quasi cento anni, di alti e bassi, il Bastia calcio ha avuto sempre la forza di rialzarsi. Non vorrei che l’attuale incertezza insieme alla latitanza dei dirigenti federali provocasse uno spirito di rinuncia». m.s.

 683 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.