Giunta impegnata nel completamento dell’istituto comprensivo con il recupero di due ex scuole

Il sindaco Lungarotti nel bilancio di fine anno loda i bastioli: “Grazie a loro soddisfatte 845 richieste di aiuto”

di Flavia Pagliochini
BASTIA UMBRA Un anno difficile e segnato dalla pandemia, ma che ha fatto riscoprire la solidarietà. Il bilancio del 2020, tracciato dal sindaco Paola Lungarotti e dalla giunta durante una conferenza stampa in streaming, parte da qui. Sono stati raccolti, nell’apposito conto corrente aperto dalla giunta, oltre 20 mila euro per donazioni a favore delle associazioni di volontariato (gruppo Protezione civile sezione di Bastia Umbra, Croce Rossa Italiana, Agesci gruppo scout) impegnate in prima persona per acquisto di beni, dispositivi di sicurezza, attrezzature e materiali. Nella prima fase della pandemia stanziati 300 mila euro tra contributi Protezione Civile, fondi Povertà, conto corrente dedicato e risorse comunali, allo scopo di soddisfare tutte le domande pervenute:845. Le attività del territorio, i privati, le associazioni culturali hanno inoltre donato dispositivi di sicurezza, attrezzature, sussidi vari sempre per le attività dei volontari impegnati in prima persona nella lotta al contagio. Attivata la consegna porta a porta delle mascherine, ad oggi più di ottomila, tra quelle della Protezione Civile e quelle di comunità realizzate dalle monache Benedettine. Sul fronte amministrativo, la prima cittadina ha inoltre anticipato due importanti recuperi che saranno effettuati al fine di completare l’istituto comprensivo Bastia 2: la ex-scuola di Bastiola sarà la sede del polo della scuola dell’infanzia e la ex-scuola dell’infanzia di XXV Aprile sarà la sede della scuola media. Il 2020 ha permesso anche la riorganizzazione dei servizi e dei settori, che scendono da 13 a 11. Il vicesindaco Francesco Fratellini ha invece sottolineato come “quanto prima” sarà adottato il nuovo Prg, mentre, in tema di ambiente, è stato avviato il progetto di raccolta differenziata nella zona industriale. “Nel terzo trimestre abbiamo superato il 75% e ottenuto finanziamento 38 mila euro per revisione cestini capoluogo”, ha anticipato il vicesindaco e assessore. E se Valeria Morettini ha ricordato tutte le azioni intraprese in materia di sicurezza,l’assessore ai Lavori
pubblici Stefano Santoni ha sottolineato tra l’altro che “si è lavorato molto sull’efficientamento energetico e, a causa della pandemia, sull’adeguamento degli spazi scolastici. Realizzati circa 2 chilometri di percorso di pista ciclabile a Cipresso, si sta completando la sistemazione della chiesa di San Rufino nel cimitero di Costano”. Infine l’assessore al sociale, Daniela Brunelli, ha evidenziato l’adesione ai bandi promossi dagli enti e dalle
agenzie formative.

 331 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.