La vittima aveva 57 anni ed era di Bastia Umbra. Sotto choc i due macchinisti che se la sono trovata davanti all’improvviso

ALLA RICERCA DELLE CAUSE Frequentava ogni mattina la stazione
per andare al lavoro nel capoluogo umbro

BASTIA UMBRA Una tragedia improvvisa e inaspettata, quella accaduta intorno alle 6.50 di ieri mattina alla stazione ferroviaria di Bastia dove una donna di 57 anni è morta dopo essere stata travolta dal treno in corsa. Un impatto devastante, che non ha lasciato chiaramente speranze alla donna, deceduta sul colpo. La vittima è stata investita dall’Intercity 580 Foligno Milano che non ferma alla stazione di Bastia: dai primi accertamenti svolti dal medico legale di turno, la dottoressa Marta Bianchi, sembrerebbe che l’impatto sia avvenuto frontalmente. Un particolare che potrebbe far propendere verso il gesto volontario. La 57enne, residente a Bastia e dipendente amministrativa dell’azienda ospedaliera di Perugia, era una passeggera abituale della stazione dal momento che ogni mattina prendeva il treno in direzione del capoluogo umbro per andare al lavoro. Il suo viaggio si è interrotto drammaticamente in una gelida mattinata d’inverno, gettando nello sconforto i familiari e lasciando aperte domande ancora senza una risposta. Sul luogo della tragedia sono intervenuti gli agenti della Polizia ferroviaria di Perugia guidati dal sovrintendente Alessandro De Micheli per avviare tutti gli accertamenti del caso dietro il coordinamento del pubblico ministero Mario Formisano. Sui binari sono stati ritrovati i suoi effetti personali: uno zainetto con pochi spiccioli all’interno, il
badge del lavoro e la tessera sanitaria. Il treno è riuscito ad arrestare la marcia circa centro metri dopo la stazione: sotto choc i due macchinisti che, da quanto emerge, avrebbero visto la donna spuntare all’improvviso senza poter far nulla per evitare l’impatto. Inevitabili le ripercussioni sulla circolazione. Nel corso della mattinata si sono registrati rallentamenti fino a 90 minuti per undici regionali (4 sono stati cancellati) e un intercity. Per permettere di svolgere i rilievi e per consentire la rimozione della salma è stata sospesa la circolazione a Bastia, sulla linea ferroviaria Terontola – Foligno, fino alle 11.15, mentre Trenitalia ha organizzato un servizio sostitutivo su bus per i passeggeri tra le stazioni di Bastia e Ponte San Giovanni. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici Rfi che hanno consentito la discesa assistita di una ventina di viaggiatori a bordo dell’Intercity per poi essere accompagnati allo scalo di Bastia per proseguire il loro viaggio in autobus. Valentina Scarponi

 693 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.