Bastia Umbra sta dimostrando di essere un Comune al passo con i tempi specialmente in tempi così complessi e difficili. La digitalizzazione, cioè l’accesso ai servizi dell’Amministrazione comunale attraverso le tecnologie digitali facilita il diritto di cittadinanza, semplifica la burocrazia, rende la politica più trasparente ed efficace. E’ il Comune che va incontro alle esigenze del cittadino rendendogli più fruibili i servizi senza recarsi personalmente presso gli uffici.
Tutti i settori dell’Amministrazione comunale sono interessati alla digitalizzazione a cominciare da quelli dello Stato Civile e dell’Anagrafe, come la documentazione per la celebrazione di matrimoni con rito civile o la costituzione di unione civile, le iscrizione agli Albi elettorali, l’accesso civico agli atti; l’iscrizione al servizio mensa, servizio trasporto e trasporto scolastico, ai nidi d’infanzia, all’Elenco fornitori.
Una digitalizzazione che comprende anche il Settore Urbanistica, Edilizia e Lavori Pubblici con certificati di destinazione o compatibilità urbanistica ma anche il contributo per il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Già dal 2016 è attiva “Area Servizi SUAPE”, la Segnalazione certificata di inizio attività – S.C.I.A., incrementata poi con i servizi on line per la comunicazione di inizio lavori e la dichiarazione per l’agibilità.
Dal 2018 inoltre per l’accesso ai servizi dello Sportello Unico Telematico è stato introdotto lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che garantisce a tutti i cittadini e le imprese un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti. A seguito dell’adesione al sistema PagoUmbria/PagoPA, sono stati nel tempo attivati una gran parte dei pagamenti nei confronti del Comune e nel 2020 si è proceduto ad integrare i servizi di pagamento riferiti a refezione e trasporto scolastico e nidi d’infanzia.
Il Comune di Bastia Umbra dal 18 luglio 2019 ha migrato la banca dati anagrafica comunale nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR). La banca dati mira a mettere assieme, in una medesima piattaforma digitale, i dati di tutte le anagrafi dei Comuni italiani, contribuendo al raggiungimento dell’obiettivo di digitalizzazione facilitando e velocizzando anche l’accesso ai dati relativi alla propria posizione anagrafica da parte dei cittadini, con pochi click senza muoversi da casa, con possibilità di produrre autocertificazioni.
Si è lavorato e si sta lavorando alla progettazione e realizzazione in tutto il territorio comunale di Reti Wifi gratuite finalizzate a promuovere l’accesso ai servizi digitali da parte dei cittadini e visitatori in spazi pubblici. Entrambe le reti sono finanziate per la realizzazione con fondi europei ottenuti direttamente dall’Ente per la rete WiFi4EU e attraverso progetto regionale per quanto attiene la rete WiFiUmbria, mentre i costi di connettività saranno sostenuti dall’Ente.
Il processo di digitalizzazione, che riguarda tutti i servizi dell’Amministrazione comunale, pur richiedendo ancora del tempo per arrivare a compimento, come tiene a sottolineare Filiberto Franchi assessore all’informatizzazione e alla digitalizzazione ” è un evidente impegno professionale, con risorse economiche e tecniche che ha permesso nell’ultimo quinquennio, accelerato nel periodo della pandemia, di efficientare i servizi, anche se in maniera graduale beneficiandone l’Amministrazione, che può migliorare sensibilmente i propri servizi e risparmiare molte risorse, e i cittadini, che possono contare su servizi adeguati ai loro bisogni reali”

 209 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.