BASTIA UMBRA – L’amministrazione comunale ha firmato a dicembre il contratto per la realizzazione del Parco acquatico, ma il progetto definitivo non va bene. A segnalarlo le consigliere della Lega Catia degli Esposti e Jessica Migliorati: «Dopo tanti comunicati dell’assessore Franchi sul project del parco acquatico e sull’arrivo della nuova piscina Eden Rock – sostengono –, il Gruppo Lega, pur favorevole al progetto, ha presentato un’interpellanza per sollecitare alla Giunta un atteggiamento che tuteli maggiormente gli interessi pubblici contenuti nel project». A causa di un rilievo negativo dell’Arpa sull’impatto acustico del progetto l’amministrazione comunale, che aveva firmato il contratto nel dicembre 2019 ha proceduto a modificarlo e riapprovarlo nel dicembre scorso. La Lega chiede perché è stato sottoscritto il contratto quando avrebbe dovuto essere evidente che non era ancora ben definito. Conseguenza di tutto ciò, secondo le consigliere Lega «è che per il 2020 l’amministrazione comunale non ha fruito del canone di gestione della piscina coperta (circa 100 mila euro) e ha dovuto corrispondere alla società di gestione la somma di 48.312,00 eur

 95 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.