Calcio

Sarà la Lega Nazionale Dilettanti a decidere venerdì 5 febbraio sulla ripresa o meno dei campionati dilettantistici, in particolare quello di Eccellenza. Intanto, però, le società di ogni Comitato regionale dovranno comunicare la volontà di ripartire o meno e con quale modalità.Anche le società umbre di Eccellenza e Promozione dovranno comunicare le loro intenzioni entro domani sera con una mail da inviare alla segreteria del Cru. E’ quanto comunicato dal presidente Luigi Repace alle società di Eccellenza e Promozione riunite in videoconferenza. Qualora la Lnd dovesse decidere per la ripartenza, almeno del campionato di Eccellenza, è logico immaginare che la Lega stessa provveda alla copertura dei costi per l’esecuzione dei tamponi, in base al protocollo già utilizzato per la serie D. Repace ha comunicato anche l’intenzione di scrivere alla presidente della Regione Umbria Donatella Tesei per chiedere la
ripresa dell’attività giovanile, in particolare quella degli under 18, bloccata invece dalla stessa presidente fino al 13 febbraio con l’ordinanza pubblicata nel pomeriggio di ieri. «Non siamo noi gli untori – ha dichiarato il numero uno del Cru ai presidenti». Allo stesso tempo Repace ha comunicato l’intenzione del Comitato di inaugurare corsi gratuiti per tutti i dirigenti di società.

 316 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.