È accaduto in una palazzina di Bastia Umbra, deve accorrere la polizia Rischi di contagio, i vicini si preoccupano e fanno partire la denuncia
BASTIA UMBRA Un bar, un bar improvvisato all’interno di un garage, ma un locale che in questo periodo non rispetta le vigenti normative anti-Covid formulate per la sicurezza di tutti.Da qui le denunce in capo ai promotori dell’iniziativa. Il singolare episodio, che ha richiesto l’intervento della polizia, si è verificato a Bastia Umbra. A seguito della segnalazione pervenuta al «112» da parte degli inquilini di una palazzina, infatti, gli agenti del Commissariato di polizia di Assisi si sono recati in una frazione di Bastia Umbra dove, proprio all’interno di un garage, hanno sorpreso cinque uomini di nazionalità albanese che –secondo le informazioni raccolte nel corso dei successivi accertamenti condotti sul posto – erano soliti radunarsi per passare interi pomeriggi a giocare a carte e bere. Peraltro all’interno del locale, che appartiene ad uno dei cinque uomini individuati, era stato ricavato un ulteriore locale munito di porta d’accesso e arredato con un divano e alcune scaffalature. Magari nulla di male in un altro contesto, ma in questo periodo le norme di sicurezza anti-pandemica meritano di essere seguite con particolare scrupolo e riguardano tutti, senza possibilità di eccezioni. I cinque amici, più o meno tutti cinquantenni, quattro dei quali residenti a Bastia e uno ad Assisi, proprio in ragione della chiusura dei bar dovuta alle restrizioni attuate per cercare di contenere l’epidemia sanitaria da Covid 19, avevano da giorni deciso di ritrovarsi e creare uno spazio tutto loro per passare il tempo insieme. Alcuni dei vicini, però, evidentemente preoccupati per il reiterarsi di tale atteggiamento e per i conseguenti rischi, hanno chiesto l’intervento degli agenti di polizia. Questi ultimi, in effetti, nel corso del proprio intervento hanno accertato la presenza dell’assembramento, procedendo di conseguenza a sanzionare i cinque frequentatori del bar improvvisato» ai sensi dell’articolo 4 comma 1 del D.L. 119/2020. Nella stessa giornata, sempre nella stessa zona, sono stati controllati anche tre supermercati, tre esercizi commerciali autorizzati alla somministrazione con asporto (si tratta di una panetteria, un bar/ paninoteca e una pizzeria) e una farmacia. I controlli per il rispetto delle procedure anti-Covid sono proseguiti con ulteriori accertamenti
condotti in capo a 36 persone e 19 autoveicoli.

 216 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.