La giunta ha approvato l’esenzione dal pagamento in riferimento al periodo di chiusura a febbraio
BASTIA UMBRA La giunta ha approvato una delibera che esenta dal pagamento delle rette per i bambini dei due asili nido comunali nel periodo di chiusura a febbraio. L’ha reso noto l’assessore alle politiche sociali e scolastiche Daniela Brunelli (nella foto) ricordando che i pagamenti riprenderanno con la riattivazione del servizio socio–educativo. «Abbiamo tenuto conto delle esigenze delle famiglie, già molto provate da oneri pesanti sotto l’aspetto economico–organizzativo e dall’emergenza sanitaria perdurante. L’amministrazione comunale, nel riconoscere situazioni di difficoltà dei nuclei familiari, ha deciso l’abbattimento delle rette per tre settimane di chiusura al fine di dare, per quanto possibile, un segnale di attenzione e di vicinanza alle famiglie in accordo con i Servizi sociali e il Coordinatore pedagogico». In effetti i costi di gestione degli asili sono aumentati con la pandemia e, pur sospesi, questi servizi hanno una costi fissi a cominciare da quelli del personale. Quindi l’onere sottratto alle famiglie va a carico del bilancio comunale. Si protrae la chiusura delle scuole, quali problemi emergono e come reagiscono le famiglie? «Le situazioni più pesanti sono quelle dei bambini in famiglie che non hanno nonni o parenti per sostituire i genitori costretti a lavorare» rileva l’assessore Brunelli. «Devo dire, tuttavia – conclude l’esponente
della giunta comunale – che molti di questi casi trovano aiuto nei vicini che, organizzandosi tra loro, offrono un aiuto. L’auspicio, naturalmente, è che la situazione pandemica consenta dalla prossima settimana la riapertura delle scuole di Infanzia, Primaria e Media».

 192 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.