Il parroco di San Michele Arcangelo aveva 74 anni. Era ricoverato all’ospedale di Perugia per le complicazioni legate al virus

Oggi i funerali celebrati da monsignor Sorrentino. Il sindaco: “Mi mancheranno le sue riflessioni”

Sacerdozio Ordinato presbitero nel 1972 era stato anche a Nocera e Gualdo

di Flavia Pagliochini
BASTIA UMBRA La comunità bastiola perde e piange don Francesco Angelini, scomparso dopo una breve lotta contro il Covid 19 mentre era ricoverato all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia a seguito delle complicanze dovute proprio alla malattia. A dare la notizia della scomparsa di don Francesco Angelini, il parroco della parrocchia di San Michele, don Marco Armillei. La messa esequiale, riservata ai familiari e a pochi sacerdoti, sarà celebrata dal vescovo Domenico Sorrentino oggi alle 15.30 al cimitero di Santa Maria. “Una grande ferita per la nostra città, per tutti noi, che va ad aggiungersi alla dolorosa rosa di nomi di coloro che lo hanno preceduto in questi terribili mesi di pandemia”.Ai suoi familiari, ai componenti laici e religiosi della parrocchia di San Michele che hanno condiviso con lui decenni di vita pastorale per e nella comunità bastiola, il cordoglio dell’amministrazione comunale, da parte del sindaco Paola Lungarotti e della giunta comunale. “Mi mancheranno i suoi commenti e le riflessioni ai passi del Vangelo domenicale che ci mandava per e-mail tutte le settimane – il cordoglio della prima cittadina – così come le pagine del suo diario della Terra Santa, un legame con la comunità anche a distanza che aveva intrapreso da molto tempo, anticipando il valore degli strumenti tecnologici per la comunicazione online”. Don Francesco era nato
il 21 maggio 1946 a Nocera Umbra. Era stato ordinato presbitero nel 1972. I primi anni dopo l’ordinazione sacerdotale li ha passati a Lanciano in qualità di parroco. Successivamente è stato nominato vicario sostituto nella frazione di Maccantone e poi nella parrocchia di San Giuseppe Artigiano a Gualdo Tadino. Dal 1992 al 1997 è stato direttore dell’Ufficio catechistico e dal 1992 al 2012 è stato direttore dell’Ufficio scuola diocesano. Il primo ottobre 1994 è stato nominato vicario parrocchiale nella parrocchia di San Michele Arcangelo a Bastia Umbra. Dal 1998 al 2016 ha ricoperto l’incarico di direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della sanità. Nel 2003 è stato nominato co-parroco nelle parrocchie di San Matteo apostolo e San Giovanni Battista in Cannara e San Girolamo in Castelnuovo. Nel 2004, per un quinquennio, ha ricoperto vari incarichi come assistente spirituale diocesano del Movimento corsi di cristianità. Nel 2005 è stato nominato canonico del Capitolo della concattedrale di Nocera Umbra. E’ stato assistente dei vari settori di Azione cattolica ed ha collaborato molto attivamente con l’Ipg (Incontro promozione giovanile). Da circa dieci anni era vice-parroco nella parrocchia di San Michele Arcangelo a Bastia Umbra. Il vescovo diocesano, monsignor Domenico Sorrentino, il consiglio episcopale, il consiglio presbiterale e tutta la comunità sono raccolti
in preghiera e partecipano al dolore della famiglia.

 396 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.