BASTIA UMBRA La scuola di Bastia non si ferma! Nonostante la situazione pandemica, l’I.C. Bastia1, insieme alla Direzione Didattica hanno svolto una bellissima iniziativa di continuità tra le classi quinte della primaria e le classi prime della Secondaria di primo grado. Nove le classi coinvolte, circa 200 alunni, 6 della primaria e 3 della secondaria. Dopo aver letto in classe il libro “Buongiorno, Wuhan!”, ciascuna classe con la propria docente ha riflettuto su tematiche importanti legate all’epidemia e all’isolamento. Patendo dall’esperienza vissuta in Cina da una ricercatrice italiana che vive e lavora a Wuhan, proprio dove tutto è iniziato, i ragazzi hanno ripercorso i primi momenti della pandemia e condiviso con i protagonisti del libro le paure, le emozioni le difficoltà dell’isolamento. Il confronto è stato soprattutto spunto per far emergere alcuni valori acquisiti nel momento del bisogno come la solidarietà, l’amicizia, il coraggio. Sono stati realizzati prodotti grafici e multimediali condivisi poi tra gli ordini di scuola. Tutti gli studenti poi hanno potuto incontrare la scrittrice del libro Sara Platto e Matteo, suo figlio adolescente che ha raccontato il suo lockdown. In un collegamento con Wuhan durato ben tre giorni, le classi si sono avvicendate in un viaggio straordinario all’altro capo del mondo, immergendosi nella cultura cinese. L’incontro con l’autrice, la riflessione e il confronto anche tra i bambini e i ragazzi hanno creato una forte coesione nella nostra comunità, lasciando con le loro parole a tutti noi un messaggio di speranza : “Ogni ostacolo può diventare un’opportunità, sta a noi trovare il modo giusto. Tutta questa situazione che stiamo vivendo ci cambierà, ma noi resteremo uniti perché ci possa rendere persone più forti”.

 236 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.