Filiberto Franchi: «Abbiamo presentato ora il progetto con piscina Eden Rock 2.0 perché a breve sarà realtà»
BASTIA UMBRA L’amministrazione comunale nell’annunciare la costruzione del Parco Acquatico, da realizzare entro un anno, offre nuove possibilità per attività natatorie e giochi collegati alla piscina. Se la quella coperta comunale in località Butine, realizzata nel 2003 dalla Giunta del sindaco Bogliari, ha dato risposte ad un vasto numero di sportivi, il Parco Acquatico punta a recuperare la piscina Eden Rock nell’area ex Giontella, demolita nel 2007, e dare ai giovani più ampie possibilità di pratiche sportive e di intrattenimento. «Abbiamo presentato ora il Parco con piscina Eden Rock 2.0 – sottolinea Filiberto Franchi (foto), assessore allo sport – perché il progetto a breve diventerà realtà. Entro aprile la Giunta approverà il progetto esecutivo che darà il via alla società cooperativa Azzurra per la realizzazione del nuovo impianto mediante Project Financing. Azzurra costruirà il Parco e lo gestirà per 15 anni, dopo di che lo consegnerà al Comune. Abbiamo constatato che si tratta di un progetto pubblico-privato assai complesso, ma ora che siamo in vista del traguardo vediamo prospettive di grande interesse». E’ convinzione diffusa infatti che Parco Acquatico e Piscina coperta costituiscono un impianto di grande valore sociale, che può attrarre utenti locali e di un territorio più vasto tra Perugia e Foligno, in cui Bastia è in posizione baricentrica. «E’ arrivato il momento di condividere determinati progetti e attività tra Comuni in ambito comprensoriale – rileva l’assessore Franchi –. Su questa linea è Umbriafiere e ora anche l’impianto natatorio». m.s.

 213 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.