Il nulla osta per i funerali
BASTIA UMBRA Un bambino che diventa uomo, mentre i colori delle maglie cambiano, insieme alle categorie. Da quei primi calci fino alla gioia pura e incontrollabile per un gol in campo. Nel video realizzato dai compagni del Bastia
Calcio scorre la vita – troppo breve – di Samuele. E’ l’esistenza di un ragazzo di 22 anni che i suoi familiari e i suoi affetti più cari vogliono ricordare adesso. Il momento del dolore, dopo l’incredulità e la rabbia. Il
nulla osta del magistrato è arrivato ieri. Il corpo di Samuele De Paoli adesso potrà essere sepolto. Intanto, conferma il legale dei familiari, Valter Biscotti si percepisce un affetto straordinario della comunità di
Bastia, stretta al dolore della famiglia. C’è stata la messa celebrata sull’erba dello stadio tante volte calpestata da Samuele, ma in tutti questi giorni è stato significativo anche quel continuo viavai di ragazzi dalla casa di Cipresso dove il ragazzo viveva con la madre e i due fratelli. «Una vicinanza incredibile alla famiglia che mi ha impressionato», ammette Biscotti, «non è retorica parlare di un ragazzo e una famiglia veramente benvoluti da tutti». E nel frattempo si inizia a pensare alla celebrazione dei funerali che potrebbero tenersi già domani, in forma privatissima, quasi sicuramente nella sua Bastia Umbra. E a manifestare la vicinanza alla famiglia resta attiva la raccolta fondi partita per sostenere i De Paoli. «Quelli che amiamo non se ne vanno, ci camminano accanto ogni giorno, invisibili, inascoltati, ma sempre vicini. Noi tutti ti amavamo e piangiamo la tua scomparsa. Fai buon viaggio Samuele», con queste parole si chiede il video con le foto di «Samu» bambino che rincorre il pallone. Sa.Mi.

 1,172 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.