La giunta Lungarotti è passata da 13 a 11. Nomine in vigore sino a fine anno

Criteri “Tenuto conto delle affinità per una spinta all’innovazione”

BASTIA UMBRA La giunta Lungarotti ha operato una riorganizzazione dell’assetto lavorativo del Comune. Nello specifico è stato deciso che i settori passeranno dagli attuali 13 a 11. Una scelta basata su un criterio preciso: “Abbiamo tenuto conto delle affinità e delle interrelazioni e con una spinta di innovazione e valorizzazione delle nuove sfide che ci aspettano tra le quali l’accesso ai fondi comunitari e non, la digitalizzazione”. Si tratta, come spiegano dal Comune, di una prima fase di efficientamento nonché una più equilibrata ed omogenea distribuzione delle competenze. Con scadenza al 31 dicembre 2021 – fa sapere l’amministrazione comunale – sono state conferite tutta una serie
di posizioni organizzative. Per il Settore informatizzazione e comunicazione: Paola Sorci; per il Settore cultura, turismo, sport e tempo libero fondi dell’Unione europea: Lorella Capezzali; per il Settore tributi ed altre entrate: Sergio
Cavallucci; per il Settore polizia municipale: Carla Menghella; per il Settore farmacie comunali: Roberta Gabrielli; per il Settore economico finanziario: Luigi Mencarelli; per il Settore edilizia, urbanistica, suape: Debora Berti;
per il Settore lavori pubblici: Clara Sforna; per il Settore personale, organizzazione controllo di gestione: Daniela Raichini; per il Settore affari generali, demografico, statistico: Maria Rita Cristofani. Infine, per il Settore servizi alla persona e politiche scolastiche è stata nominata Giuseppa Anatra.
F.P.

 276 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.