Siccità
Non è consentito l’utilizzo per lavaggio veicoli, strade private e irrigazione degli orti. Multe sino a 500 euro

BASTIA UMBRA Firmata l’ordinanza sindacale per il divieto assoluto di utilizzo dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto per scopi diversi da quello potabile e igienico – sanitario, dopo la nota di Umbra Acque con la quale si invitava l’amministrazione comunale a emanare un’ordinanza sindacale che vietasse per tutto il periodo estivo l’utilizzo dell’acqua del pubblico acquedotto per scopi diversi da quelli domestici e igienico-sanitari, per evitare possibili carenze. La giunta ha firmato per il divieto assoluto dell’uso dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto per scopi diversi da quello potabile e igienico -sanitario, come irrigazione di orti e giardini, lavaggio di veicoli, di cortili e strade
private, il riempimento di piscine e fontane ornamentali. La polizia locale e le altre forze dell’ordine sono incaricate della vigilanza e del rispetto dell’ ordinanza. Le violazioni saranno punite con una sanzione amministrativa da 25 euro a 500 euro.
F.P.

 271 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.