«La sua ricostruzione fa acqua e ha inficiato la ricostruzione dei consulenti: il decesso era prevedibile»
PERUGIA Per la famiglia di Samuele Paoli, il ragazzo morto a Sant’Andrea delle Fratte, assistita dall’avvocato Valter Biscotti emerge, dalla consulenza medico legale della procura «un’azione positiva da parte della trans, prolungata e lesiva che ha certamente un’azione penalmente illecita e che ha condotto alla morte di Samuele».Avvocato Biscotti, i medici legali scrivono che l’arresto cardiaco è stato favorito dall’assunzione di cocaina…«Il problema di un’eventuale concausa sarà affrontato in sede processuale anche perchè la cocaina, da quello che scrivono i consulenti, sembra legata più alla dinamica anche se è vero che ci possono essere del concasualità».Cos’è che non condividete?«Resta il fatto oscuro del racconto della transessuale che viene fatto dopo molte ore e che fa acqua da tutte le parti. Dice di essere stata picchiata con un bastone che non c’è, che inizialmente erano in due, dice che si è nascosta dietro una siepe e, soprattutto: se non aveva niente da temere perché non ha chiamato la polizia. Ci sono grosse lacune che inficiano anche la ricostruzione operata dai consulenti».Che intendete fare?«Stiamo facendo attività istruttoria come ci consente la legge e sentiremo anche il tassista che andò a riprendere la trans».E’ stato sentito dalla polizia..«Lo voglio sentire anche io. La procura sta facendo il suo lavoro ma noi portiamo avanti un’attività difensiva collaterale nel pieno rispetto e fiducia nella magistratura per dare un contributo alla ricostruzione dei fatti». La vicenda non è conclusa?«Stiamo aspettando le operazioni di genetica forense e resta il rammarico per alcuni fatti: l’esame sull’assunzione di cocaina potevano farlo pure alla trans».I consulenti del pm ritengono che l’arresto cardiaco sia riflesso dalla compressione del ganglo carotideo. Secondo lei invece l’ha ucciso volontariamente?«Nessuno ha mai parlato di omicidio volontario, riconosco che non lo abbia voluto uccidere di proposito ma l’evento morte era prevedibile».Se non avesse premuto sull’incavo con il dito pollice. I medici escludono un’azione violenta da “strozzamento” …«Certo, non posso chiedere ad una trans di essere esperta di medicina legale ma se ti tengo il collo per 10-20 secondi è possibile che muori».Una ricostruzione difficile da accettare per la famiglia«Per una mamma non è comprensibile un figlio sotto terra e una trans libera di prostituirsi». Eri.P.

 173 Visite totali,  4 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.