BASTIA UMBRA Domani suona la campanella per tutte le scuole, dalla Primaria alle superiori, per l’avvio del nuovo anno scolastico. Quest’anno l’impegno di tutti è di garantire lezioni in presenza e su questo obiettivo lavorano il governo nazionale, la Ragione, il Comune e i dirigenti scolastici. Tutto bene allora? L’augurio è di pieno successo, ma le criticità non mancano e i genitori attendono di vedere l’impatto con la realtà. A Bastia sembra che gli abbonamenti procedano con lentezza, le mense partiranno tra una settimana, mentre il problema dell’accesso al Polo scolastico di XXV Aprile avrebbe trovato una soluzione. La scorsa primavera in via Monte Vettore alle 8 si sono formate lunghe code di veicoli perché la scuola dispone di un accesso ai parcheggi che serve anche come uscita. La Polizia locale, oltre a garantire la propria presenza all’ingresso e all’uscita della scuola, ha proposto di utilizzare l’ingresso alla chiesa di San Marco e il parcheggio. Da qui gli alunni possono recarsi a scuola a piedi. L’ipotesi discussa ieri mattina non ha convinto i due rappresentanti del comitato genitori che attendono un concreto riscontro. Intanto, il sindaco Paola Lungarotti e l’assessore Daniela Brunelli hanno inviato una lettera di saluti per l’inizio delle scuole invitando tutti alla massima collaborazione. M.S.

 204 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.