Gli alunni a piedi ’scortati’ dai volontari dell’Auser Il Comune: «Scuolabus e parcheggi sono a posto»

BASTIA UMBRALa situazione delle scuole, a un mese dall’inizio delle lezioni, si può dire soddisfacente. Le incertezze e le tante preoccupazioni dei primi giorni ovviamente legate alla pandemia sono state ormai superate grazie alla collaborazione attiva tra i vari istituti, amministrazione comunale e genitori. Questo, almeno, garantiscono le istituzioni. La situazione più problematica nella gestione di ingressi e uscite degli alunni sembrava essere quella della scuola primaria e dell’infanzia nel polo scolastico di XXV Aprile, che dispone di un solo accesso a causa anche dei lavori non completati dalla ditta appaltatrice nell’area esterna. Su proposta della Polizia Locale, arrivata prima dell’apertura dell’anno scolastico, sono stati evitati ingorghi utilizzando tutti i parcheggi della zona e molti genitori accompagnano i loro figli nei pressi della chiesa di San Marco per raggiungere la scuola attraverso un percorso pedonale. Inoltre, le insegnanti della primaria per l’uscita accompagnano i loro alunni al parcheggio del Giramondo dove li attendono i genitori. «Dal 1° ottobre è attivo il Piedibus con sette linee, che coinvolgono oltre 150 alunni in tutto il territorio comunale – rileva con soddisfazione l’assessore Daniela Brunelli (foto) – Il servizio è gestito con perizia dagli addetti della cooperativa Auser. Anche gli abbonamenti agli scuolabus, dopo un’iniziale incertezza, sono tornati ad un livello di normalità». Le mense scolastiche? «Sono state aperte il 27 settembre e funzionano al meglio – conclude l’assessore – utilizzando nella maggior parte delle scuole le aule e non i refettori per evitare rischi di assembramento». m.s.

 83 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.