BASTIA UMBRA Il problema ci dicono non è la pista ciclabile, ma l’uso che ne si fa. Ci verrebbe da rispondere che per sillogismo il problema non è l’assessore, ma chi lo abbia messo lì. È compito di chi amministra intervenire per impedire comportamenti scellerati, evitando  situazioni pericolose che si possano generare. La multa è una sanzione, non previene, ma punisce. Si parla di 150 metri di cordolo, costo irrisorio finanziabile con le multe che i vigili eleverebbero in un paio di giorni. E poi, perché questa pista deve essere trattata diversamente dalle altre? L’amministrazione si cela dietro un richiamo al senso civico dei cittadini quando in realtà non vuole urtare quelli che non lo hanno rendendosi complice di comportamenti arbitrari, molesti e pericolosi.
Segreteria PD Bastia Umbra Gruppo Consiliare PD Bastia Umbra

 215 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.