Ladri in azione nel quartiere di Borgo Primo Maggio e a San Rocco dove rubano gioielli e dispositivi elettronici. Un tentativo anche in via Tagliamento

di Flavia Pagliochini

BASTIA UMBRA Ladri in azione nel Bastiolo, tra Natale e Santo Stefano. Secon­do i racconti dei diretti interessati sui social, i ladri avrebbero tenta­to di entrare in un’abitazione di via Tagliamento, “ma per poco non ci sono riusciti”. A Santo Ste­fano i malviventi hanno sferrato altri tre colpi, in via Irlanda quar­tiere San Rocco (il bottino è com­posto da orologi e gioielli, anche se non di eccessivo valore, compu­ter, tablet e altri dispositivi elettro­nici. Non erano presenti soldi e i ladri non hanno fatto danni), e a Borgo Primo Maggio, dove ci sa­rebbero stati almeno due colpi, tra cui uno nella palazzina nuova di via Grazia Deledda. E non va meglio quando i ladri non trova­no alcunché: “A casa mia sono en­trati il 30 ottobre anche se non trovano niente fanno danni, in 10 minuti hanno fatto un casino”, racconta una delle vittime dei fur­ti. Già nelle scorse settimane era­no stati segnalati svariati furti, riu­sciti o tentati, nell’Assisano-Bastiolo: nella notte tra il 12 e il 13 dicembre la vigilanza privata e i carabinieri della compagnia di As­sisi hanno scoperto che i ladri, al­meno tre, hanno tentato un colpo in un’azienda di Ospedalicchio. Messi in fuga dall’allarme e dall’arrivo della vigilanza, i malvi­venti hanno lasciato dietro di loro solo il camion in cui avrebbero voluto mettere la merce, rubato da una vicina azienda di riparazio­ni. Proprio dopo le numerose se­gnalazioni, grazie all’intesa tra il questore della Provincia di Peru­gia e il sindaco di Bastia Umbra, erano stati attuati servizi straordi­nari di prevenzione e controllo su tutto il territorio comunale, nello specifico a Ospedalicchio, frazio­ne colpita nei giorni scorsi da di­versi furti in abitazione. In azione gli agenti agli ordini del viceque-store aggiunto Francesca Domeni­ca Di Luca, e della locale polizia municipale, guidata dal maggiore Carla Menghella, con il supporto del Reparto prevenzione crimine Umbria – Marche.

 202 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.