Eccellenza Per lui tripletta nell’ultimo turno, ora i play out: “Situazione pericolosa”

BASTIA UMBRA Il Bastia chiude la stagione regolare con un roboante 6-0 ai danni della già retrocessa Assisi Subasio,un risultato che però non evita ai biancorossi di dover giocare i play out per mantenere la categoria.Lo spareggio sarà
contro il Castel del Piano, con la squadra di mister Silveri che avrà a disposizione due risultati su tre, per via del miglior piazzamento in classifica. Il Bastia inoltre potrà contare sull’ottimo momento di forma del suo
numero nove, Andrea Castelletti, autore di una splendida tripletta nell’ultima giornata della regular season. Il centravanti bastiolo ha le idee chiare rispetto alla stagione della sua squadra e su cosa serva ai suoi per superare
lo scoglio Castel del Piano, e più in generale i play out: “Ci troviamo in una situazione pericolosa, perciò non posso ancora dare un giudizio, positivo o negativo, sulla nostra stagione, dobbiamo prima giocare i play out”.Riguardo al Castel del Piano: “Dovremo approcciare bene la partita, sia questa, sia un’eventuale seconda gara in caso di sconfitta, credere nei nostri mezzi e giocare come sappiamo; sarà una partita difficile ma la squadra è unita e concentrata
sull’obiettivo da raggiungere, la salvezza, anche perché una piazza importante come quella di Bastia non merita una situazione di classifica del genere”. Sul perché il Bastia si trovi in questa situazione, e su cosa si poteva
fare per evitarla il giovane attaccante è sicuro: “probabilmente c’è mancata un po’ di esperienza nella gestione di determinate partite, visto che siamo una squadra molto giovane e a tratti inesperta. Alcuni momenti cruciali della stagione potevano essere affrontati meglio rispetto a quanto fatto, sempre a causa della giovane età del gruppo”. Riguardo la sua personale stagione da undici gol, Castelletti si dimostra maturo e consapevole: “Sono abbastanza
felice per la doppia cifra raggiunta, ma non pienamente soddisfatto perchè so che quest’anno potevo e dovevo dare di più, soprattutto per aiutare ulteriormente la squadra”.
Francesco Segatori

 180 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.