Blitz di Polizia e Municipale nell’accampamento allestito vicino allo stadio. Scatta l’ordine di allontanamento
BASTIA UMBRA Ordine di allontanamento per sei donne, alcune con precedenti per reati contro il patrimonio e invasione di edifici, due note alle forze dell’ordine per la cosiddetta truffa «dello specchietto», uno dei raggiri più diffusi in Italia. Facevano parte di un gruppo di nomadi che, da un po’ di tempo, sostava con dei camper – un vero accampamento – nell’area destinata a parcheggio del campo sportivo di Costano, impedendone, di fatto, la libera fruizione da parte dei cittadini. Ad intervenire, ieri l’altro, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi, unitamente al personale della Polizia Municipale di Bastia Umbra. Giunti sul posto, hanno constatato la presenza di alcuni caravan e una situazione di bivacco e degrado della zona che, tra l’altro, rientra tra quelle tutelate dal regolamento di Polizia Urbana del Comune di Bastia Umbra secondo il quale è vietato lo stazionamento o l’occupazione delle stessa. Sei donne di età compresa tra i 22 e i 34 anni, sono state identificate riscontrando che erano gravate da diversi precedenti oltre che di diversi fogli di via emessi da vari Comuni del territorio nazionale . Considerata la situazione e i precedenti rilevati è stato emesso nei confronti delle sei donne un ordine di allontanamento.

 64 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.