BASTIA UMBRA Dopo la scuola di XXV Aprile, i lavori per la realizzazione della palestra nelle immediate vicinanze, il manto stradale di via Gramsci (giusto per citarne alcuni tra i più evidenti) a Bastia nasce l’ennesimo cantiere in cui si avviano i lavori per poi abbandonarli!
È quello che accade in Via San Vitale, piccola traversa della Piazza Mazzini dove ormai da diversi mesi sono stati avviati i lavori per il rifacimento degli impianti sottostrada e conseguentemente del manto. Ma ormai da diverse settimane il cantiere risulta fermo.
Molti i disagi arrecati ai residenti che sono costretti a muoversi a piedi su delle passerelle per poter rientrare nelle proprie abitazioni.
Ciò nonostante dall’amministrazione comunale tutto tace e allo stato odierno non è dato sapere a nessuno perché i lavori, che da quanto riportato nel cartello attaccato al cantiere, dovevano essere ultimati a febbraio 2022 si siano interrotti.
Doveva essere un interevnto breve: inizio lavori Novembre 2021, fine lavori febbraio 2022. Appena 3 mesi che si sono trasformati in 6 mesi oltre a quelli che saranno ulteriormente necessari per il completamento.
Per questo il Partito democratico, sollecitato di diversi cittadini, ha protocollato, a fine aprile, una interrogazione per sapere quale sia il problema che sta cagionando un così importante ritardo, (ovvero ad oggi quasi 3 mesi) e per quando è prevista la conclusione definitiva dell’intervento.
Attendiamo, nostro tramite, le dovute spiegazioni che l’amministrazione vorrà fornire ai cittadini interessati dal cantiere che hanno diritto non solo di protestare, come stanno facendo, ma anche di essere rassicurati sull’esistenza di una data certa entro cui potranno tornare a vivere appieno la loro dimensione privata

 243 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.