PERUGIA Lo stadio Santa Giuliana ha ospitato sabato e domenica scorsi la fase regionale del Campionato di Società assoluto organizzato dall’Atletica Capanne, una due giorni che ha registrato record e prestazioni positive per le società umbre. Spicca il ritorno in gara dopo un lungo periodo di inattività con il nuovo primato regionale junior sui 1500 metri di il nuovo primato regionale junior sui 1500 metri di Melissa Fracassini (Arcs Cus perugia) che fa segnare un ottimo 4.33.12, prestazione che migliora il record femminile più longevo. Un altro record, stavolta italiano, lo ha messo a segno il quartetto Master della staffetta 4×100 SM65 dell’Athlon Bastia composto da Marco Bianchi, Antonio Rossi, Corra­do Rossetti e Vladimiro Margutti che hanno corso la distanza in 53.07. Notizie incoraggianti in chiave conferma di punteggio per le rispettive finali sia per l’Arcs Cus Perugia al femminile che per la Libertas Orvieto al maschile: le perugine, che dovranno disputare la finale Argento a settembre in casa proprio al Santa Giuliana, hanno ottenuto 12807 punti in 15 prove con una media di 853 punti ben superiore a quella richiesta per raggiungere i 14500 punti in 18 prove; stesso discorso al maschile per la Libertas Orvieto, che dovrà disputare la finale Bronzo se raggiungerà il punteggio di 13700 punti in 18 prove: a Perugia ha chiuso con 12388 punti con 15 risultati utili con una media/gara di 825 punti. Se al femminile solo l’Arcs Cus Perugia ha chiuso il minimo di 15 gare richieste per la prova territoriale ed entrare in classifica, al maschile ci sono riuscite tre squadre: oltre alla Libertas Orvieto anche l’Athlon Bastia e l’#iloverun Athletic Terni. Fra i risultati più importanti in chiave punti ottenuti dall’Arcs Cus Perugia da segnalare le due prestazioni di Monia Cantarella che ha lanciato il peso a 16.11 e il disco a 49.41 sfiorando da sola la quota di 2000 punti. Appena sotto quota 1000 Francesca Zafrani che nel salto con l’asta ha superato quota 3.90. Molto bene anche Nadine Santificetur, con 14.09 nei 100 ostacoli e la staffetta 4×100 composta da Erica Cerani, Elena Ricci, Vittoria Stella e Nadine Santificetur che ha chiuso in 48.29. Al maschile il punteggio più alto per i portacolori della Libertas Orvieto è quello ottenuto da Hosea Kimeli Kisorio che ha corso i 3000 siepi in 9.02.19 portando a casa 940 punti, due in più di quelli ottenuti nell’asta da Eugeniu Ceban che ha valicato l’asticella posta a 5 metri.

Luca Uccellini

 439 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.