IL CASO
BASTIA UMBRA Colto da malore sbanda e viene salvato da due automobilisti che lo tirano fuori dalla vettura in fiamme.
È accaduto a Bastia Umbra nella notte tra sabato e domenica poco prima delle 2, lungo la superstrada all’altezza dell’uscita di Santa Lucia in direzione Foligno.
L’auto, una vecchia Fiat Punto, ha preso fuoco e le fiamme si sono propagate alla vegetazione presente nell’area spartitraffico.
A osare l’allarme ed a soccorrere la persona alla guida della vettura sono stati alcuni automobilisti e poi alcuni residenti, svegliati dal grande bottino.
L’incendio è stato spento dalla squadra dei vigili del fuoco, mentre sul posto è giunta anche una pattuglia della polizia stradale ei sanitati del 118 che hanno preso in cura il ragazzo, che ha riportato delle ferite ferite.
«Si e’ sentito male ed ha sfondato il guardrail – racconta fuoco una donna che transitava mentre è successo l’incidente -, l’auto si è incendiata e le erbacce secche preso hanno insieme ad un grande albero e alla conifera. Due ragazzi si sono fermati prima di me e mio marito e sono riusciti a tirarlo fuori: era mezzo svenuto, la macchina è andato a metano».
Il coraggio e il sangue freddo delle persone che si sono fermate a soccorrere il conducente della Punto hanno evitato che si ripetesse una nuova tragedia.
«In quello stesso punto – ricorda infatti un’altra donna – tantissimi anni fa morì un ragazzo, Mirco, avvolto dalle fiamme dentro l’abitacolo. C’è anche la lapide commemorativa».

Massimiliano Camilletti

 196 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.