Approvato, dal consiglio comunale, il Piano economico finanziario del Servizio di Igiene urbana: comprende la raccolta differenziata, lo smaltimento o avvio al recupero dei rifiuti, lo spazzamento stradale e la pulizia delle aree verdi e dei tombini stradali, con una spesa prevista di 4 milioni e 935 mila euro (3.000 euro in meno del 2021). E’il risultato dell’applicazione del nuovo metodo Arera: i costi del servizio sono calcolati sui bilanci reali del gestore del servizio rifiuti nei due anni precedenti. Secondo il Comune si evidenzia che non ci sono stati aumenti dei costi del servizio, nonostante il cambio del metodo di raccolta con l’introduzione delle Ecoisole informatizzate che hanno sostituito i mastelli nell’area capoluogo di Bastia e a Costano. «Vengono smentite dai fatti le catastrofiche previsioni – dice l’assessore Francesco Fratellini – Con l’utilizzo delle EcoisoleBastia Umbra è riuscita a sfiorare il 75% nella differenziata».

 128 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.