Bastia, aveva affidato lo scooter a un ragazzo per delle riparazioni Ora è scattata la denuncia

BASTIA UMBRA Un ventiquattrenne è stato denunciato per truffa e lesioni personali: con l’inganno si era fatto dare soldi da un giovane per delle riparazioni su un motorino, non glielo aveva riconsegnato e non contento l’aveva anche picchiato. Vicenda che risale al marzo scorso quando i poliziotti del Commissariato di Assisi erano intervenuti a Bastia Umbra per la segnalazione del furto di un ciclomotore. Il proprietario del mezzo aveva riferito agli agenti che un uomo, appunto il ventiquattrenne al quale aveva affidato il ciclomotore per una riparazione, non aveva inteso restituirglielo. Anzi, a una sua ulteriore richiesta di rientrare in possesso del mezzo, aveva iniziato a colpirlo. La vittima, un ragazzo italiano, una volta ricevute le cure mediche dai sanitari del complesso ospedaliero di Assisi, ha raccontato agli agenti che, dal mese di agosto del 2021, momento della consegna del motorino all’aggressore, aveva più volte dato al ‘riparatore’ i soldi necessari per alcune interventi di riparazione sul mezzo, ma nonostante il trascorrere del tempo e i soldi corrisposti, il ragazzo non aveva ottenuto la riconsegna del motorino. All’ennesima richiesta di rientrare in possesso del proprio mezzo, il giovane era stato persinoi aggredito e aveva richiesto l’intervento della Polizia di Stato. Gli agenti, giunti sul posto, effettuati tutti gli accertamenti del caso, hanno deferito successivamente l’aggressore all’Autorità Giudiziaria per i reati di truffa e lesioni personali.

 99 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.