La giunta ha illustrato il cronoprogramma dei lavori nelle strutture indoor comunali Focus sul complesso di via Giontella e sugli istituti Colomba Antonietti e XXV Aprile

Quadro complesso Problemi dal sisma e realizzazione non buona degli edifici dall’origine

Garanzie “In attesa del maxi intervento sarà pronta struttura San Lorenzo”

di Flavla Pagliochini

BASTIA UMBRA Quattro milioni di euro, fondi comunali e non solo, per le strutture indoor comunali di Bastia Umbra: il cronoprogramma dei lavori è stato illustrato nella riunione convocata per fare il punto sui lavori di ristrutturazione del nalazzetto dello razione aei paiazzetto aeuo sport di viale Giontella alla presenza dei dirigenti delle società sportive locali che utilizzano gli spazi al coperto, in cui si è parlato anche delle palestre di due plessi scolastici locali.

Il sindaco Paola Lungarotti con gli assessori Stefano Santoni e Filiberto Franchi, titolari rispettivamente delle deleghe a lavori pubblici e sport, hanno infatti anticipato anche le novità per le palestre della scuola “Colomba Antonietti” e della XXV Aprile, per cui, si legge nella nota della giunta “si stanno ultimando i passaggi previsti dal lungo iter burocratico a cui deve sottostare il Comune relativamente agli enti sovraordinati. Il nostro intento è quello di fornire nel più breve tempo possibile alle varie società sportive del territorio locali moderni e funzionali, sicuri dal punto di vista antisismico e dotati di quelle caratteristiche che consentano in essi lo svolgimento di sedute di allenamento e gare, garantendo una costante disponibilità di locali a disposizione degli atleti”.
Al centro del focus, come detto, anche il Palazzetto dello sport e la struttura pressostatica di San Lorenzo che – di imminente costruzione – non sarà più ludico-sportiva, ma che avrà le caratteristiche per l’omologazione Coni.

“Alle società sportive è stata garantita la continuità di utilizzo delle strutture, ovvero verrà chiuso il Palazzetto solo dopo la realizzazione della struttura di San Lorenzo, di cui è in corso la gara d’appalto per affidamento lavori. Vogliamo evidenziare che abbiamo investito quasi 4 milioni di euro, di cui una parte provenienti da finanziamenti di vari enti, per le strutture indoor per dare alle società sportive di Bastia Umbra più spazi idonei e funzionali”, si legge ancora nella nota, in cui si spiega che “predisporre questi progetti e garantire un cronoprogramma il più efficace possibile ha significato effettuare un importante lavoro preliminare sul bilancio, e un pressante lavoro da parte degli uffici comunali di vari settori, cercando di trovare soluzione alle problematiche di diversa natura che hanno portato più strutture sportive ad avere necessità importanti di intervento: dal terremoto alla natura stessa della struttura, ad una realizzazione non ottimale dell’immobile sin dall’inizio, come nel caso del Palazzetto, costruito su progetto iniziale del 1972 e che ha mostrato da lungo tempo problemi di infiltrazioni”. Un intervento che cambierà il volto alla città e offrirà nuovi servizi per i cittadini.

 237 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.