Bastia, questo incontro Questore-sindaco: «La prevenzione decisiva per la sicurezza». Il caso bande di ragazzini
LA VISITA
Si è svolto ieri mattina un inncontro fra il questore Giuseppe Bellassai e il sindaco di Bastia Umbra, Paola Lungarotti. Un incontro non solo conoscitivo, ma inserito nell’ambito di una serie di visite « che ha obiettivo come la conoscenza di ogni parte della provincia al fine di conoscere meglio al meglio ogni azione preventiva e repressiva di contrasto alla criminalità sul territorio ma anche di aumentare il livello e la percezione della sicurezza della cittadinanza» rende noto la questura.
«Attraverso l’impiego sinergico degli equipaggi del reparto prevenzione crimine , del personale del commissariato di Assisi e della polizia locale, nell’ambito del progetto borghi sicuri, è stato possibile in questi mesi effettuare controlli mirati e garantire una costante presenza della polizia» ribadisce la questura.
«La visita del questore è stato un momento molto significativo, afferma Lungarotti – in cui è stata riconfermata e messa in evidenza la stretta collaborazione sul tema della sicurezza e della prevenzione con la Polizia di Stato, in particolare con il Commissariato di Assisi e il Vicequestore Francesca Domenica Di Luca. L’Amministrazione, infatti, tramite la polizia locale si muove in un percorso sinergico nel contrastare ogni forma di illegalità». Tra i tanti temi affrontati durante l’incontro la sicurezza nei centri sociali, l’attenzione ai gruppi di giovanissimi che si rendono responsabile di azioni di microcriminalità.

 368 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.