La manifestazione ha fatto tappa anche a Bastia Umbra

Iniziativa:
L’evento è stato organizzato da Automotoclub Storico Assisano

BASTIA UMBRA
Quaranta moto d’epoca, la più vecchia del 1929 Triumph Ctt 500, funzionanti e guidate da collezionisti provenienti da Jesi, Osimo, Città di Castello, Cortona, Perugia e Foligno sono state l’attrazione principale della manifestazione turistica Castelli del Chiascio che ha visto i centauri percorre le strade tra Assisi-Bastia Umbra e Valfabbrica.
Ad organizzare l’evento è stato l’Automotoclub Storico Assisano, ormai riconosciuto come uno dei maggiori club che riescono a portare tra la gente, nelle vie dell’Umbria, auto e moto storiche, ovvero un museo viaggiante che per l’occasione invade piccoli comuni facendo conoscere la storia motoristica del’900.
Questo è accaduto a Valfabbrica e Bastia Umbra dove, accolti dai rispettivi sindaci, proprietari e mezzi sono restati in mostra statica stimolando la curiosità dei cittadini che tra una foto, una domanda e un selfie hanno ammirato le quaranta moto esposte.
“Avervi nel nostri borghi – hanno detto il sindaco di Valfabbrica Enrico Bacoccoli e la sindaca di Bastia Umbra Paola Lungarotti – è un vero piacere perché voi valorizzate le nostre piazze. Ci servono eventi come questi per dare vita ai nostri bellissimi centri storici che rischiano lo spopolamento, i politici dovrebbero capire che in questa maniera si perdono le tradizioni, le radici, elementi essenziali per la crescita della nostra società”.

 432 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.