Grazie al bando ministeriale, il Comune investe su salute e sport Assessore Santoni: “Elementi di arredo urbano e ottimo stimolo”

A disposizione “Barre per trazioni e panche per addominali al percorso verde”

Le aree Al ponte di Bastiola, via del Mec e ai giardini di via Marconi

Assessore lavori pubblici Stefano Santoni

di Flavia Pagliochini
BASTIA UMBRA Crescono le attrezzature sportive all’aperto a Bastia Umbra, dove l’amministrazione comunale ha installato attrezzi per il fitness, barre per trazioni e panche per addominali in prossimità della passerella pedonale in Via del Mec e lungo il percorso verde nei pressi del ponte di Bastiola. Ulteriori attrezzature disponibili anche presso i Giardini pubblici di via Marconi intitolati a Lucio Castellini ”Camacho” grazie ad una parte di contributi statali, avendo vinto il bando “Sport nei parchi 2021”.“Le nuove attrezzature, installate con una spesa di circa 25.000 euro, oltre ad arricchire i servizi del nostro territorio con strutture che rappresentano anche elementi di arredo urbano, cura, decoro degli spazi comuni, possono essere un incentivo alla pratica dello sport”, afferma l’assessore ai lavori pubblici Stefano Santoni. “La posa di attrezzature sportive, l’uso all’aria aperta, è anche un’occasione per vivere gli spazi verdi nella nostra città, per i giovani che praticano attività sportive, per tutti gli appassionati di fitness”, aggiunge il sindaco Paola Lungarotti. La notizia arriva a poche settimane dall’arrivo di quattro milioni di euro, fondi comunali e non solo, per le strutture indoor comunali di Bastia Umbra: il cronoprogramma dei lavori è stato illustrato nella riunione convocata per fare il punto sui lavori di ristrutturazione del palazzetto dello sport di viale Giontella alla presenza dei dirigenti delle società sportive locali che utilizzano gli spazi al coperto, in cui si è parlato anche delle palestre di due plessi scolastici locali. Per le palestre della scuola “Colomba Antonietti” e della XXV Aprile, – si leggeva nella nota della giunta – “si stanno ultimando i passaggi previsti dal lungo iter burocratico a cui deve sottostare il Comune relativamente agli Enti sovraordinati”. Per quanto riguarda invece la struttura pressostatica di San Lorenzo – in corso di costruzione – essa non sarà più solo ludico-sportiva, ma che avrà le caratteristiche per l’omologazione Coni. Per il Palazzetto dello Sport, infine, il cui progetto è stato presentato nel maggio
2021, è prevista una riqualificazione viaria, sportiva e di decoro urbano per una spesa complessiva di circa 5 milioni di euro. Oltre alla messa in sicurezza della struttura vista la problematicità delle caratteristiche esterne, l’efficientamento energetico e l’adeguamento normativo igienico funzionale è prevista una riqualificazione esterna, un percorso ciclopedonale per la nuova mobilità fruibile ed ecosostenibile che si snoda da piazza Mazzini realizzabile anche attraverso la partecipazione al bando Rigenera Italia emanato dal Ministero.



 331 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.