L’attesa del via dell’evento di lunedì 19 settembre è esaltata da una serie di iniziative artistiche
BASTIA UMBRA Tre mostre, inaugurate domenica, fanno da battistrada al Palio de San Michele, il cui programma prenderà il via lunedì 19 settembre. All’auditorium Sant’Angelo ha preso il via la mostra «60 anni tra sacro e profano», dedicato a Teresa Morettoni, prematuramente scomparsa alla fine di gennaio, figura fortemente legata al Palio. Curata da Giuliano Belloni, propone opere pittoriche, oltre che dello stesso Belloni, di Luca Bartolucci, Corrado Belluomo, Fabrizio Bertolini, Mario Bianchi, Tania Bianchi, Maria Cristina Bigerna, Maria Caldari, Teresa Chiaroluce, Giorgio Croce, Lamberto Caponi, Teresa Chiaraluce, Simona Costa, Giorgio Croce, Gianni Cucciarelli, Angelo Dottori, Violetta Franchi, Marco Giacchetti, Silvana Iafolla, Maurizio Leoni, Leclé, Lucia Marchi, Angelo Miorelli, Otello Natalini, Gianluigi Panzolini, Simona Piccardi, Gianmaria Pierini, Stefania Piselli, Cristina Rossi, Marcella Sabba, Franco Susta, Luciano Vetturini. Sarà visitabile, fino al 29 settembre, tutte le sere dalle ore 18. Al Centro San Michele è invece allestita la mostra fotografica «60 anni di sfilate, 60 anni di piazza, carri e passione: un viaggio emozionale all’interno della storia di questi spettacoli di piazza, dall’idea alla messa in scena, corredati da carri mobili unici nel loro genere. In piazzetta Franchi è visitabile la mostra «60 anni di lizza. Quel silenzio che diventa boato». Rimarranno aperte sino al 29 settembre. Altre iniziative che accompagneranno al Palio sono in programma sabato 17 settembre con «10 anni dietro le quinte», mostra fotografica, a cura di Ente Palio de San Michele, nella Sala delle Monache benedettine e , dal 19 settembre, il concorso per la vetrine più belle allestite in occasione della festa di Bastia Umbra.

 202 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.