Spettacoli nel fine settimana e da lunedì partono le gare della sessantesima edizione

di Flavia Pagliochini
BASTIA UMBRA E’ entrato nel vivo il Palio de San Michele 2022 che festeggia la sua 60esima edizione. Si prosegue sino al 29 settembre: dopo l’apertura delle taverne rionali e la messa in scena dello spettacolo Siamo colore, si è tenuta la cerimonia di apertura con la benedizione degli Stendardi e dei mantelli dei Rioni e il corteo Capitani storici. Da ieri e fino a sabato 24 alle 21 ci sono le Sfilate di (in ordine di uscita uno al giorno) Sant’Angelo, Moncioveta, Portella e San Rocco. Domenica “pausa” con spettacoli e animazione nelle taverne rionali. Lunedì 26 è la volta dei Giochi in Piazza tra i Rioni con tiro al la fune, corsa con i sacchi, albero della Cuccagna e puzzle. Martedì alle 21 protagonisti i piccoli con alle 9 di mattina Rion Mini Sport 2022 e a sera la sfida dei giovanissimi e assegnazione Minipalio. Mercoledì dalle 18 la veglia della Lizza nelle chiese rionali e, dalle 22.30, il corteo dei Presidenti e dei Coordinatori storici dell’Ente Palio, a seguire lizza e assegnazione del Palio. Infine giovedì il gran finale: alle 17 messa e processione, alle 23 spettacolo pirotecnico e chiusura. Tutte le sere alle 19.30 l’apertura delle taverne rionali. Nell’ambito delle attività svolte per il 60esimo anniversario del Palio va in scena anche un premio rivolto ai commercianti di Bastia Umbra, fondamentali per la realizzazione di tutte le precedenti edizioni e ora chiamati a partecipare a un concorso per abbellire le vetrine con i colori rioni per rendere Bastia ancora più bella e festosa. Cinque invece le mostre dedicate al Palio: oltre a “1962-2022 Bastia e il suo palio… 60 anni tra Sacro e Profano” e “60 anni di sfilate” (all’Auditorium Sant’Angelo e al centro San Michele, entrambe a ingresso libero e aperte tutti i giorni dalle dalle ore 18 alle 20), alla Rocca Baglionesca sarà possibile apprezzare i quattro bellissimi San Michele Arcangelo realizzati dai rioni durante il periodo di pandemia, a Piazzetta Franchi, inizierà un vero viaggio emozionale con 60 anni di lizza!, mentre al Conservone c’è Move Ment, la mostra fotografica di Lorenzo Piccardi, in collaborazione con Fap Foto, è una sintetica ed essenziale vetrina rappresentativa dell’atmosfera che si gode durante lo svolgimento delle sfilate rionali. “Queste tre mostre sono state fortemente volute dall’Ente Palio e dalla Commissione del 60esimo e, al di là dell’arte, hanno anche un enorme valore storico ed emozionale Oltre la ricorrenza infatti, il nostro principale intento è stato quello di movimentare tutta la città con un profumo di Palio. Un decoro diverso, una bellezza dentro l’arte, un nuovo modo di vivere Bastia”, spiega la presidente dell’Ente Palio Federica Morettoni.

 110 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.